buste paga

Il contributo ASPI

La legge 92/2012 ha stabilito l’entrata in vigore, dal 1 gennaio 2013, di un nuovo contributo al fine di finanziare il nuovo sistema degli ammortizzatori sociali. Tale contributo sarà dovuto sulle cessazioni dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato e andrà a costituire l’Assicurazione sociale per l’impiego (ASPI).

Incentivi assunzione di lavoratori licenziati da piccole imprese

il decreto dispone l’attribuzione di un incentivo, in forma capitaria (cifra fissa mensile, riproporzionata per le assunzioni a tempo parziale), per i datori di lavoro che, nel corso del 2013, assumano a tempo indeterminato o determinato, anche part-time o a scopo di somministrazione, lavoratori licenziati, nei dodici mesi precedenti l’assunzione, per GMO connesso a riduzione, trasformazione o cessazione di attività o di lavoro.
L’importo dell’incentivo è pari a 190 euro mensili per un periodo di 12 mesi, in caso di assunzione a tempo indeterminato. Il medesimo importo è corrisposto per un massimo di 6 mesi in caso di assunzione a tempo determinato.

Abbonamento a RSS - buste paga
X