licenziamento

Il contributo ASPI

La legge 92/2012 ha stabilito l’entrata in vigore, dal 1 gennaio 2013, di un nuovo contributo al fine di finanziare il nuovo sistema degli ammortizzatori sociali. Tale contributo sarà dovuto sulle cessazioni dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato e andrà a costituire l’Assicurazione sociale per l’impiego (ASPI).

Licenziamento per diminuzione del fatturato

In materia di licenziamento per giustificato motivo, la Cassazione, con sentenza n. 4276/2011 ha affermato che la diminuzione del fatturato può giustificare sotto l’aspetto oggettivo il licenziamento di un dipendente, soprattutto allorquando non sia possibile ricollocare lo stesso all’interno dell’azienda per lo svolgimento di mansioni adeguate al suo livello.

Licenziamento per comportamento lesivo immagine aziendale

Con sentenza n. 17969/2010, la Cassazione ha affermato che può essere motivo di licenziamento il comportamento del dipendente che "incide negativamente sull'immagine del datore di lavoro".

Abbonamento a RSS - licenziamento
X